A cosa serve la diagnosi?

La diagnosi permette di capire finalmente che cosa sta succedendo, intervenire adeguatamente ed evitare gli errori più comuni come colpevolizzare il bambino (“non impara perché non si impegna”).
La diagnosi precoce diviene uno strumento fondamentale di prevenzione del disagio psicologico secondario ad una difficoltà scolastica.

La diagnosi è importante perché aiuta il bambino/ragazzo a raggiungere la consapevolezza delle proprie difficoltà, ma soprattutto della propria intelligenza e delle proprie abilità, a capire che, grazie ai punti di forza e attraverso l’uso di semplici strategie, può riuscire a superare le sue difficoltà, ad avere il diritto di usare mezzi compensativi e misure dispensative (legge 170), a scegliere il percorso scolastico che desidera senza ripiegare su indirizzi scolastici che richiedono prestazioni inferiori alle proprie possibilità.

E’ importante perché aiuta i genitori e gli insegnanti a  riconoscere e valorizzare i punti di forza del bambino, ad individuare la modalità di apprendimento propria del bambino, a saper tracciare un confine chiaro tra ciò che dipende o non dipende dal suo impegno.

Quando il bambino è diagnosticato come DSA la scuola deve redigere il Piano Didattico Personalizzato – PDP – secondo quanto previsto dalla L. 170/2010.

Facebook Comments